e-NEWS

28.9.17 CINEPORTO, BARI - h. 20.30

ANTEPRIMA INTERNAZIONALE DEL BARI BRASIL FILM FESTIVAL

Una serata al Cineporto di Bari per salutare la seconda edizione del Bari Brasil Film Fest.
Sarà proiettato in anteprima internazionale Il seme rock nell’Islam latino, l’ultimo documentario di Gianni Torres: una storia sorprendente che ci porterà a San Paolo.
Interverranno il regista Gianni Torres e Tiziana Carpinteri, responsabile Ufficio relazioni istituzionali di SIEDAS - Società Italiana Esperti di Diritto delle Arti e dello Spettacolo.
Alla fine della proiezione la nostra amica Ana Estrela con Ethnic Cook ci preparerà una degustazione di stuzzichini brasiliani di influenza araba frutto della contaminazione gastronomica.
Ingresso gratuito.


9.9.17  BARI - 81a FIERA DEL LEVANTE Cerimonia di Inaugurazione.

Presentata dal sindaco DECARO la versione di 60'' dello spot per promuovere Bari nel mondo da me firmato. In sala il premier Gentiloni, il governatore della Puglia Emiliano.


19.6.2017 

Terminate le riprese dello spot promozionale della città di Bari

Come da programma sono terminate le riprese dello spot che pubblicizzerà la città di Bari nel mondo. Sotto una parte del cast e della crew.

Spot scritto e diretto da Gianni Torres, produzione esecutiva RECPLAY, prodotto dall'agenzia di Comunicazione PUSH per il Comune di Bari e per gli Assessorati alla Cultura, allo Sport e Servizi Sociali.


29.5.2017

L'humour inglese di mister Clive per il nuovo logo della città: opinioni della gente

Ecco il primo spot del Comune di Bari realizzato e prodotto dall’agenzia Push per la promozione 'Bari never ends', il nuovo logo della città. Per il primo lancio si è scelto di rendere protagonista la verve ironica di Clive, presentatore radiofonico e televisivo inglese, per sondare l’impatto del brand fra i cittadini. Lo spot, scritto e diretto da Gianni Torres, ha l’obiettivo di mostrare la reazione dei baresi e dei turisti alle prese con un cittadino inglese 'tipo' che chiede loro un’impressione e un voto al nuovo logo. La produzione esecutiva dello spot è di Recplay

GUARDA LO SPOT SU REPUBBLICA.IT

GUARDA LO SPOT SU CORRIERE DEL MEZZIOGIORNO

TELEBARI

LIBERO.IT

BARITODAY

GIORNALEDIPUGLIA



7.4.17 - 

Presentato alla stampa, dal sindaco Decaro e dall'ass. alle Culture Maselli, al Comune di Bari, l'intera campagna di marketing sull'immagine della città. Si è anche parlato dei miei spot ufficiali che realizzerò da autore e regista. Agenzia vincitrice del bando la Push di Noci (Bari) di Massimo Gentile. Direttore creativo di Push Giuseppe Laselva, resp.Push Valentina Novembre


16.3.17

Brand turistico della città di Bari:

sarà a mia firma il soggetto, la sceneggiatura e la regia dello spot da 15" - 30"60" e long version per promuovere la città di Bari in Italia e nel mondo. Collaborerò con la Società vincitrice del bando di gara la Push di Noci (Bari). Produzione esecutiva RECPLAY


21.2.2017

MUSEO PINO PASCALI, POLIGNANO A MARE


7 feb. 2017

UNIVERSITA' DI BARI - Rettorato: PREVISTA (ma non confermata) in conf. stampa LA PRODUZIONE DI UN NUOVO DOCUMENTARIO avente per tema un caso straordinario di un uomo senza fissa dimora.

Hanno partecipato alla conferenza stampa  il Magnifico Rettore, Prof. Antonio Uricchio, il Direttore del Dipartimento e la Coordinatrice dei corsi di laurea in Giurisprudenza, Prof. Roberto Voza e Prof.ssa Irene Canfora, il referente dello sportello e il responsabile della segreteria di Avvocato di Strada Bari, Avv. Annamaria Cataldi e Dott. Nicola Antuofermo, i responsabili scientifici della clinica, Prof. Luigi Pannarale e Prof. Ivan Pupolizio e il regista Gianni Torres.

E' stato annunciato il progetto del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Bari e l’associazione onlus “Avvocato di strada” sono lieti di annunciare l’apertura della prima clinica legale “Il diritto per strada. Accesso ai diritti per le persone senza dimora”.



The Seeds of Rock Music in American Latin ISLAM - english vers. - TEASER

September 13, 2016


Subjet: WHERE DOES LATIN AMERICAN ISLAM GO?

WHERE DOES LATIN AMERICAN ISLAM GO? - coming soon 2016

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Curabitur pharetra dapibus pharetra. Donec interdum eros eu turpis pharetra et hendrerit est ornare. Etiam eu nulla sapien. Nullam ultricies posuere nunc, eget mollis nulla malesuada quis.


Oggi mia intervista su RAI TV - Rai 1 su ESTATE IN DIRETTA

August 8, 2016

Intervista a cura di Rosanna Cacio

 QUI IL LINK PER VEDERE L'INTERVISTA, A PARTIRE DAL MINUTO 12...

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/Content...


sul Corriere della Sera citati due eventi da me ideati...

July 17, 2016

Felice di vedere citati 2 eventi da me ideati e diretti (la riappacificazione tra Modugno e Polignano a mare e la statua a lui dedicata). Articolo sulla Puglia a firma di Pierluigi Battista.


Uè PAISà al PRATO FILM FESTIVAL

June 1, 2016

7/11 giugno 2016. Uè Paisà, documentario cult del 2003, pluripremiato, trasmesso da rai2, è stato inserito nel prato film festival che ha per tema l'intergazione.  http://www.pratofilmfestival.it/


Giugno/Luglio 2016 Brasile: produzione NUOVO DOCUMENTARIO

May 31, 2016

E' entrato in pre-produzione un mio nuovo documentario girato a Sao Paulo del Brasile. Prodotto da Altre Produzioni. Il tema tocca questa volta la religione, in particolare quella musulmana, la musica, le donne, l'America Latina, l'evoluzione dell'Islam nel Sud America. Come sempre per i miei lavori, sarà una storia straordinaria, direi pure incredibile!!


 

6 giugno 2016 nuova presentazione spot contro la violenza sulle donne

Lunedi 6 giugno 2016 viene ripresentato a Conversano (h. 11 all'interno del Castello) lo spot da me firmato contro la violenza sulle donne, commissionato da centri anticolenza Safiya e Melograno


VIAGGIARE NEL MONDO parla del film Angels in Bangkok

May 1, 2016

|

per leggere clicca QUI


Anteprima nazionale del doc. Equilibria del regista naturalista Eugenio Manghi

May 1, 2016

martedi 2 maggio 2016, h.20.30, cinema Splendor Bari, anteprima nazionale del film EQUILIBRIA  

del documentarista naturalista Eugenio Manghi. Io ci sarò e presenterò Eugenio Manghi



Oggi un backstage di UNIQUE su repubblica.it. Emily, la cantantessa.

April 23, 2016

Emily dopo il successo avuto ad Italia's got talent riproposta da repubblica.it attraverso un trailer di UNIQUE

LINK LA REPUBBLICA


9 aprile 2016: proiezione del doc. "Le Mamme di San Vito" a Cisternino

April 10, 2016

Inaugurazione della Biblioteca Comunale di Cisternino (Br) h. 23 proiezione del documentario LE MAMME DI SAN VITO di G. Torres -

REGIA per uno Spot contro la violenza sulle donne

March 8, 2016

Lo spot presentato dal governatore della Regione Puglia Michele Emiliano l'8marzo 2016 nella sala stampa della presidenza regionale. Finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Piano operativo antiviolenza e realizzato dall’Associazione Safiya Onlus e dall’Ambito territoriale di Conversano, Polignano e Monopoli. Prodotto da Associazione Safiya, Sanfra Comunità, Il Melograno – CENTRI ANTIVIOLENZA. Regia di Gianni Torres -  Testi di Ass. Safiya - Produzione Esecutiva:Altre Produzioni - Riprese, Color Correction, Montaggio: Jacopo Manghi, Michele Roppo - Post Produzione: Mick Art Video Multimedia - Voci: Serenella Policarpo, Aurora Attorre - attrice: Carmen L'abbate - Musiche: Raphae, “Eor ir itum”

Nel corso della conferenza stampa è stato presentato uno spot con la regia di Gianni Torres. “È uno spot intriso di realtà, di documento e di documentario – ha detto il regista Torres - dove i testi sono divisi in due, una parte realizzato con frasi vere, liberamente scritte da donne che hanno subito violenza e l’altra parte realizzato con frasi di chi invece è in prima linea e di chi accoglie, stimolando le donne a prendere coscienza del proprio malessere”.

GUARDA LO SPOT

COMUNICATO REGIONE PUGLIA

ARTICOLO CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

CORRIERE SALENTINO

PUGLIA LIVE

TeleFoggia

BARITODAY

 


THAILANDIA news diventa partner del documentario ANGELS IN BANGKOK

March 6, 2016


THAILANDIANEWS scrive sul documentario Angels in Bangkok

March 2, 2016

LEGGI


la rivista TASTE of THAILAND dedica 6 pagine al documentario

ANGELS IN BANGKOK

February 4, 2016

Esce nel mese di febbraio 2016 il 3° numero della rivista patinata TASTE OF THAILAND edita dal Tourism Authority of Thailand di Roma dedicato alla vita ed alle bellezze della Thailandia. La rivista è distribuita gratuitamente in Italia in allegato a riviste di viaggi. In questo numero sono state dedicate ben 6 pagine al film documentario ANGELS IN BANGKOK in uscita nel 2016, scritto e diretto da G.Torres, prodotto da Altre Produzioni.


il documentario Le Mamme di San Vito apre il BARI BRASIL FILM FEST 29.1.16

January 24, 2016

E' stato scelto il film documentario LE MAMME DI SAN VITO per l'anteprima del Bari Brasil Film Festival in programma a Bari dal 2 al 6 febbraio 2016. Le Mamme di San Vito proiettato con ingresso gratuito venerdi 29 gennaio 2016 h.20.30 presso il Cineporto di Bari.

link info:

Apulia film commission

Bari Today

Corriere del Mezzogiorno

 da sx il presidente dell'Apulia Film Commission Mautrizio Sciarra, la direttrice del Bari Brasil Film Festival Vanessa Mastrocessario Silva, Gianni Torres


February 20, Ledyard (Connecticut USA) Unique documentary - Screening - Trans Family Fun Weekend

January 30, 2016

Trans Family Fun Weekend, Ledyard, Connecticut (USA) :

february 20 - UNIQUE documentary by Gianni Torres.

Screening - Questions &Answers

Special guest: Tony Ferraiolo from the Jim Collins Foundation, Terri Cook (author), Robin McHaelen (Founder/Director of True Colors), Constance from Out CT, Lori Davison PFLAG HARTFORD, and Kaylee Zheng from PFLAG Hartford, and Barbara from PFLAG Noank. 

Event organization  by Tracey Devlin Armaos.


Jesse, 2006: curioso incontro in volo.

December 11, 2015


Quel maggio 2006 io e Frank Gigante, attore italoamericano, eravamo in procinto di partire per gli USA. All'aeroporto di Fiumicino alle 5 del mattino, in completa catalessi, notai un rintronato Giancarlo Giannini pronto all'imbarco. Frank non esitò un attimo ad importunarlo e presentarsi per raccontare il motivo del nostro viaggio...La sua Facciatosta non si smentiva mai...Lo salutò e poco dopo, parlando al telefono con LA, mi disse: "Gianni, chiede Arel con che auto deve venire a prenderci, Bentley o Rolls, o cosa?". Arel era una semplice amica conosciuta da Frank, io ironicamente risposi: "la Bentley va bene, la Rolls mi sembra demodè". Giunti a Los Angels, ad attenderci c'era Arel ferma davanti ad una fiammante Bentley gialla con al volante una simpatica ragazza di colore, sua amica e autista personale. Il viaggio sembrava inziare molto bene: dopo aver incontrato ad Hollywood l'amico Joe Mantegna, Frank Stallone a Beverly Hills e il caro Vinny Guastaferro per coinvolgerli in un mio film documentario, passammo le altre giornate californiane ad incrociare casualmente e sistematicamente numerose star del cinema, come fossero tutte raggruppate in pochissimi luoghi di una immensa città e stranamente sui nostri stessi passi. Alloggiavamo in quello che fu l'hotel scelto per le riprese del noto film "Borat". Finimmo in uno studio di un artista (credo armeno) che ci mostrò la sua scultura nr. zero del Golden Globe da lui realizzata. Fummo inaspettatamente  invitati, e con non poche curiosità, presso la chiesa madre di Scientology la Church of Scientology Celebrity Centre. Litigammo con un alterato Mickey Rourke in un ristorante senza insegna e senza riferimenti (mi dissero fosse di De Niro), per avergli sottratto , a nostra insaputa, il "suo" tavolo, adiacente, come da abitudine,  a quello di Christopher Lee che nel frattempo pasteggiava con una giovane ragazza. L'incontro però non si trasformò in scontro, ci riappacificammo nella toilette di quello strano ristorante mentre tutt'insieme facevamo pipì affiancati in batteria.  La sera dopo, un nuovo evento ci fece sobbalzare dalla sedia: prima di partire dall'Italia, Frank, in trasferta in un piccolo paesino lucano, facendo colazione in un bar e scambiando sterili chiacchiere con il proprietario si fece garante di saluti dall'Italia per un certo Castelluccio, Federico Castelluccio, attore noto negli USA, di origini italiane e caro conoscente di quel barista lucano. Ovviamente sapevamo che mai avremmo incontrato casualmente quest'attore, oltretutto non avevamo amici in comune e quindi mai e poi mai i saluti sarebbero giunti a destinazione. Invece, mentre eravamo seduti in un bar in attesa di una produttrice, vedo Frank scattare e urlare verso un uomo seduto più in là: " Federico, Federico!!". Era Federico Castelluccio, i saluti gli furono recapitati! Fra le curiosità anche il sorriso insistente ed imbarazzante di un solitario Samuel L. Jackson a bordo di un mezzo che pareva più un rottame da schiacciare al più presto che un automobile, mentre andava a caccia di chissà cosa nei paraggi di Beverly Hills. O l'entusiasmo di Murray Abraham quando ci scoprì di origine pugliese nell'anticamera di un noto agente:" Oh il pane di Altamuraaaa....Bellissimooooo. Incredible...E la burrata...Quì la vendono...I love Puglia". Non posso omettere il sonoro vaffanculo che mi presi uscendo da un taxi per aver sbattuto violentemente e involontariamente la portiera contro le spalle di Oprah Winfrey mentre si accingeva ad entrare frettolosamente dopo di me. E così fu per tutti i giorni a seguire, coincidenze incredibili e piacevoli conoscenze dello star system statunitense, da Aida e John Turturro, a James Gandolfini, fino al grande Heath Ledger, Franco Nero, etc. (forse, se ne avrò voglia, scriverò anche di questi altri personaggi incontrati).

Partiamo verso NYC. L'aereo della tratta LA/NYC della Delta ci attendeva in pista. Salendo notai subito delle assistenti di volo attempate e la cosa mi fece un certo effetto, prontamente rassicurato da Frank veloce nel farmi notare quanto l'età avanzata "offrisse garanzie" sulla storia della compagnia aerea e quindi sul nostro volo... Giunto al mio posto, osservando con attenzione il numeretto prenotato, mi accorsi di uno dei tre sedili occupato, quello del lato finestrino. Siedeva un tipo dalle braccia robuste e tatuate, maglietta a maniche corte, aveva un baffone rossiccio e capelli lunghi, forse unti. Per nulla rassicurante. Due file dietro, sparsi, altri 4/5 tipi della stessa famiglia, sembravano tutti arrivati alla scaletta dell'aereo con degli Harley Davidson. Io avendo un trascorso musicale non mi feci spaventare più di tanto, in fondo poteva trattarsi di un musicista rock, dunque, come diceva qualcuno, "un musicista in più vuol dire un soldato in meno".  L'aspetto di certo non era pacifico, ma poi si sa, il cuore magari è mite e tutto il resto diventa irrisorio. Frank era il più preoccupato tant'è faticò non poco a decidersi di prendere il suo posto affianco del baffuto. Ci sedemmo, ci salutammo e lui rimase ad ascoltare della musica che gli proveniva da delle cuffiette. Frank, sempre orientato a fare amicizia con ipotetiche star, immaginando potesse trattarsi di qualcuno noto, colse l'occasione per avviare una conversazione. Si presentò come attore e il tipo disse di chiamarsi Jesse e di essere un cantante rock, appunto. Parlava col broncio, a voce bassa, con un timbro quasi da baritono,  gli occhi si mostravano dolci nel colore azzurro intenso. Parlammo di vita e di cinema, di avere un appuntamento con John Turturro a Manhattan il giorno seguente. Disse di essere un suo amico, fu allora che Frank iniziò a sentirsi davvero a suo agio. Dopo alcune considerazioni generali sulla musica, notandomi come non statunitense, mi invitò ad ascoltare in cuffia la sua musica, così, per ricavarne una opinione, per sapere cosa poteva comunicarmi o trasmettermi. Accettai l'invito e dopo pochi secondi tolsi la cuffietta congratulandomi per quel brano ascoltato. Era forte, obiettivamente! Mi chiese: " Come la classificheresti questa musica?". Gli dissi:" E' un Rock classico dove s'innestano sonorità evolute di un nuovo Rock, più moderno e molto interessante". Jesse rimase stupefatto e aggiunse entusiasta:"E' ciò che dico io, cazzo! I critici non lo capiscono, fanculo! E' un nuovo modo di fare Rock partendo dal passato, cazzo. Noi abbiamo un piccolo pubblico che ci segue, anche in Italia...Ah, l'Italia: avevo pure una ragazza che venne ad un concerto e poi mi seguì in tutta la tournèe. Stiamo andando a NYC per partecipare al David Lettermann Show." "Wow!", dissi, "allora siete famosi?". Lui rispose di no, certo, avevano dei fans, ma speravano in una buona promozione televisiva e quindi un successo maggiore visto che suonavano dal '98 circa. Quel ragazzo si rivelò gentile e nonostante l'aspetto burbero di chi è incazzato con tutto il mondo, manifestò sensibilità, dolcezza, perfino ospitalità. Infatti si lanciò in un invito in un club newyorkese per la sera, dopo la loro apparizione al Lettermann Show. Ci scambiammo i numeri telefonici, ci ripromettemo di vederci, ma poi non se ne fece più nulla. Quella sera ci ritrovammo in un'altra situazione lavorativa e quindi non lo raggiungemmo più. E mai più lo rividi.

Fino al 13 novembre 2015.  Accesi la TV per capire cosa stesse accadendo a Parigi. Fu in quel momento che riconobbi Jesse. Era ed è il leader del gruppo Eagles of Death Metal diventato famoso nel mondo in una notte, quella indimenticabile del Bataclan di Parigi. La natura di Jesse, il modo con cui affrontammo diversi argomenti per tutto il volo, mi porta oggi a sapere che quel ragazzo ha visto e respirato l'inferno (mentre paradossalmente cantava "Kiss the Devil"). Lui, il suo gruppo e tutti i suoi fans marchiati a vita da fanatici della morte. Da assassini della civiltà.

Oggi lui e il suo gruppo sono distrutti e scioccati. Alcuni fans morti. Un loro collaboratore ammazzato, forse per primo.

Jesse Hughes è stato maciullato da un successo che mai avrebbe voluto vedersi concretizzato da una tragedia così immane. Il destino è davvero curioso, nel 2006 sperava in una svolta dopo tanti concerti fatti, quasi dieci anni dopo sicuramente non ci pensava più, faceva la sua musica accontentandosi dello zoccolo duro di quei ragazzi che lo seguivono nel mondo, invece la popolarità è arrivata travolgendolo pesantemente e definitivamente in un dolore che nessuna musica riuscirà mai a placare.


UNIQUE al Bari International Gender 15.11.15

October 29, 2015

Il

documentario Unique sulle identità di genere, firmato da Gianni Torres e

prodotto da Altre Produzioni con il sostegno di Apulia Film Commission,

continua a fare la sua strada: il 15 novembre 2015 al Cineporto di Bari

( Fiera del levante, L.gomare Starita 1, Bari)


10 novembre 2015: il documentario MIMMO MIMINO E MIMI' in programmazione gratuita

October 25, 2015

 documentario che indaga sulla territorialità di appartenenza di

Domenico Modugno, verrà proiettato nella sede dell'Università della 

Terza Età a Polignano a mare nell'Aula Magna della S.Giovanni Bosco.

H.17.30 il 10 novembre. A seguire intervista a Gianni Torres.


Intervista su Rai Radio 1

October 15, 2015

25 Ottobre 2015:
Sarò su Rai Radio 1.
Trasimissione BRASIL, SUONI E CULTURE DAL MONDO
di Max De Tommassi

ASCOLTA LA PUNTATA cliccando sul Link podcast Brasil



NEWS sulla mia attività da febbraio 2012 A MAGGIO 2015

May 1, 2015


- 29 settembre 2015 Roma - VIAGGIO A TEATRO. La Thailandia.

con Gianni Torres, Aldo Cazzullo, Claudia Gerini, Doris Zacconi, Corrado Ruggeri

ADN KRONOS
CONFINDUSTRIA VIAGGI
TURISMO ATTUALITA'
IMPRESSIONI DI VIAGGIO
GUIDA VIAGGI
Travel no stop
IL GIORNALE DEL TURISMO
AMBASCIATA THAILANDESE IN ITALIA
__________________________________________________________________

30.9.15 - il documentario LE MAMME DI SAN VITO ON DEMAND:

 https://vimeo.com/ondemand/lemammedisanvito                     

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
7 settembre 2015 -
Pubblicato on line il documentario UNIQUE:

watch unique on demand, english version

GUARDA UNIQUE ON DEMAND, versione italiano

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

-28 agosto 2015. Polignano a mare "Meraviglioso Modugno"
 vedi link PANORAMA


------------------------------------------------------------------------------------------------------
- IN REPLICA SU RAI 1 GUARDA "penso che un sogno così..."
 Intervistato G. Torres da Gianni Ippoliti

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

 - 18 Agosto. Bangkok, video omaggio da me realizzato dopo il brutto attacco terroristico:


----------------------------------------------------------------------------------------------------
- Luglio/Agosto/Settembre 2015:
post produzione del documentario "Angels in Bangkok"

- 29 Maggio 2015, Bangkok, Siam Square

ITALIAN FESTIVAL - Piacevole incontro con     Ms. Lekha Shankar (giornalista, grande esperta di cinema)


- 24 maggio 2015, Bangkok:
Riprese con drone sul traffico per il film in lavorazione
"Angels in Bangkok"

riprese in Bangkok

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

- 14 maggio 2015 h. 19.00 Corte dei Miracoli a SIENA:
il documentario UNIQUE in proiezione
per la manifestazione #iodicosì - DIBATTITO al termine.
Presentanto Giampaolo Colantone e Angelo Galano


------------------------------------------------------------------------------------------------------

- 5 maggio 2015:
Nuove partnership per il film documentario
ANGELS IN BANGKOK :

Hotel REMBRANDT Bangkok
BELLTRAVEL Roma Tour Operator
Gear Head Co. LDT. Thailand


--------------------------------------------------------------------------------------------------------

- 17 aprile 2015: Teatro Forma Bari
Una grande gioia:  RICHARD GALLIANO suona le
musiche del film LE MAMME DI SAN VITO di G. Torres
(documentario 2010)
scritte da VINCENZO ABBRACCIANTE
(che oltretutto suona in duo in questo video con Galliano)

GUARDA NR. 1

GUARDA NR. 2

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

- 14 aprile 2015:
particolarissimo bollino realizzato da Giuseppe Laselva
in omaggio alla Polizia più figa del mondo, gli
ANGELS IN BANGKOK 


- 20 marzo 2015:
nuovo logo del Tourism Authority of Thailand,
partner del film ANGELS IN BANGKOK
 

- 18 marzo 2015:
  nuova veste grafica realizzata da Giuseppe Laselva
per il prossimo film ANGELS IN BANGKOK

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

- 14 marzo 2015:
  Intervista a G. Torres su RAI 1 per la trasmissione
LINEA VERDE ORIZZONTI condotta da
 Chiara  Giallonardo (in foto sotto a sx) e
Federico Quaranta, in onda alle h. 10.45 .
 
          GUARDA LA PUNTATA
 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

- 11 marzo 2015:
 pubblicato un articolo di G.Torres sul film UNIQUE
 su "Cuadernos de italianistica cubana" edito
dall'Ambasciata d'Italia a Cuba e da Sociedad
"Dante Alighieri" de Cuba - Grupo de Italianistas Cubanos
 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

- 25 febbraio 2015 h 21.00 ROMA:
  il documentario Unique in proiezione a ROMA per
 "Esperienze d'Arte" al Teatro Ambra alla Garbatella

----------------------------------------------------------------------------------------------------------
- 31 gennaio 2015, Bangkok (Royal Traffic Police Project):
  un giorno speciale. Durante la riunione, accade qualcosa di incredibile...
  Lo vedrai nel prossimo documentario ANGELS IN BANGKOK (2015).

- 23 Gennaio 2015: nuovo documentario -  produzione.
  Titolo: ANGELS IN BANGKOK                
  Prodotto da Altre Produzioni (Italy)
  Scritto, montato e diretto da Gianni Torres
  Protagonisti: Royal Traffic Police Special Unit,
  i cittadini di Bangkok, etc.
  Musiche: Vincenzo Abbracciante
  pre organizzazione in Bangkok: Ms. Saisigorn Charoensak (Mai)
  Organizzazione in Bangkok: Pattaya Benjavari
  Traduzioni: Panipak Julwalli (Pam)
  Drone Pilot: Jarapat Chaysaeng
  Assistant to Drone Pilot: Pramote Jariyathammkon
  Van Service: Batman Team Bangkok
  Si ringrazia per la collaborazione in Thailand
  Ms. Charee Sripaisalmongkol
  Lingua originale: Thailandese - Inglese
  Durata: 54'- 66'
  Sottotitoli: Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Giapponese.
  Grafica e animazioni : Giuseppe Laselva
 
  Si ringrazia per la collaborazione
  l'Ambasciata d'Italia in Thailandia:
  Francesco Saverio Nisio (Ambasciatore)
  Giulio Marini (vice Ambasciatore)
  Flavio Sereni (Console)
 
  Location: Bangkok
  Uscita prevista 2015
 
  Partnership:
TOURISM AUTHORITY OF THAILAND -
THAI Airways
HOTEL REMBRANDT BANGKOK
BELLTRAVEL ROMA  Touring Operator
- web page: www.angelsinbangkokfilm.com
 

----------------------------------------------------------------------------------------------

                                                                   2015

-----------------------------------------------------------------------------------------------

- 17 dicembre 2014:
A Cuba, nella storia. Articolo della giornata storica cubana pubblicato
 da Corriere del Mezzogiorno il 24 dicembre 2014.

                                                  il numero storico del cubano Granma

Il testo pubblicato dal Corriere del Mezzogiorno
firmato da Gianni Torres:

Alle 18 del 6 dicembre 2014 squilla il mio cellulare:“Sì, pronto”, rispondo. Dall’altra parte del telefono Milagros Carina Soto, Ambasciatrice di Cuba in Italia:“Gianni, allora va bene dall’8 al 19 dicembre. Ti abbiamo appena prenotato il biglietto per l’Havana. Sto facendo tutto in fretta giacchè il mio mandato in Italia ora è veramente terminato e me ne torno a Cuba…”(tutto rigorosamente in spagnolo). Sapevo che il suo mandato era in scadenza a novembre, ma qualcosa di impellente aveva prorogato la sua partenza, dunque anche il mio invito aveva subito ritardi. Questo viaggio nella capitale cubana per la proiezione del mio documentario Unique si era stabilito ad aprile scorso, quando una delle protagoniste, Mariela Castro (direttrice del Cenesex, deputata e figlia dell’attuale Presidente Raul) e la stessa Ambasciatrice arrivarono in Italia per presentare il film al Bifest. In quella stessa settimana accaddero però diverse cose, oggi piuttosto significative: un'Audizione in Senato presso la Commissione Diritti Umani dove la senatrice Valentini si era fatta promotrice di una raccolta firme da inviare al presidente Obama per chiedere il rilascio dei tre cubani imprigionati per spionaggio negli Usa. Ci fu un’Audizione nella Commissione Diritti Umani della Camera presieduta per l’occasione dal grillino pugliese Emanuele Scagliusi, e fra le domande dei deputati alla Castro si notò quella del sociologo barese Franco Cassano che le chiese notizie, con cortese delicatezza, sulla condizione dei cubani e se ci fosse una questione violazione dei diritti umani ventilata da più parti. Mariela ribadì quel punto di vista ancorato fra i cubani, ossia che “l’unica vera questione cubana” era “l’embargo imposto dagli Stati Uniti per circa 50 anni, causa di tutte le sofferenze del popolo”. Mariela e l’Ambasciatrice sembravano soddisfatte e trotterellanti. Poi l’arrivo a Bari con il saluto del Prefetto Nunziante, del Presidente Vendola con l’Assessore Godelli e del Sindaco Emiliano. Importante circostanza per riaffermare lo stesso concetto sulla questione USA-Cuba fu anche all’Università di Bari in un affollato incontro con gli studenti.  

L’8 dicembre parto per l’Havana. Ismael, il mio tassista, mi accoglie all’aeroporto, è stanco, ha accompagnato un sudcoreano alle 5 del mattino, ma si affretta nel dirmi:“Todo bien, está bien”. Passo qualche giornata nella capitale. L’arrivo non dava segnali nuovi, tutto restava lì al suo posto: la metropoli affogata nello smog delle immortali auto statunitensi anni ’50, la gente in fila davanti ad una farmacia, qualcuno a sfogliare il Gramna, la vecchietta chiacchierona con l’amica sull’uscio di una casa particular, i bambini chiassosi per le vie del silenzioso quartiere Vedado, la folla davanti ai cinema per il 36° Festival Cine Latinoamericano sulla Calle 23, qualche vampata di odore di sigaro qua e là e un piccolo Colibrì alla ricerca del suo nettare. La vita si presentava quindi immutata, come 50 anni fa, come, apparentemente, per i prossimi 50. Il 17 dicembre il mio appuntamento era al Cenesex diretto da Mariela Castro per essere ragguagliato sull’ora e la data della proiezione. Qualcosa inizia a cambiare. Teresa Hernandez (valida collaboratrice del Cenesex), mi raggiunge, parlando un italiano perfetto conferma la mia sensazione con una certa trepidazione:“ Siamo in un momento convulso, Mariela è in seduta permanente all’Assemblea Nazionale. Il Presidente alle 12.00 terrà un importante discorso alla Nazione, Unique lo proietteremo a gennaio…Gianni sentiamoci più tardi…”. All’improvviso mi è sembrato di avvertire il Jet lag, ero stordito, non riuscivo a decidere se spaventarmi o seguire l’onda che andava materializzandosi davanti a me. Il tassista rincara:”la radio sta dicendo continuamente che il presidente terrà un discorso alla nazione…Sono preoccupato! E’ sicuramente una cosa importantissima!”. A L’Havana d'un tratto serpeggiava la tensione, non eccessivamente palpabile grazie ai tanti havaneri che vivono posticipando l’apprendimento delle notizie. Ore 12. Il presidente inizia a scandire lentamente ogni lettera del suo storico discorso, cita i 3 cubani liberati, la riapertura delle relazioni dirette USA-Cuba, la vittoria del sacrificio cubano, la lungimiranza di Fidel, eccetera, eccetera. Guardo il tassista, due lacrime scendono veloci nascoste da grandi occhiali scuri:”Jani, credevo che sarei morto senza vedere questo giorno. Oggi è il giorno più importante degli ultimi 40 anni. Qui cambia tutto!”. Nel traffico si affianca un’altra auto per urlarci con gioia: “avete sentito che ha detto il Presidente?”. Dei gruppi di giovani si radunano lentamente. Un signore cala una busta dal secondo piano e mentre una donna ci mette del pane morbido sottolinea ad alta voce:”Gli americani hanno aperto, si apre tutto. Lo ha detto il Presidente...Obama...Papa Francesco…” e con il braccio fa un gesto rotatorio a voler dire il cerchio si è chiuso. Un signore sulla sessantina esce rapidamente da un negozietto con il mano una bottiglia di Ron, la berrà tutta da solo per festeggiare. Tutti abbiamo la stessa sensazione di respirare la storia. La mattina seguente decido di attraversare l'isola per raggiungere Santiago, lì dove i cubani hanno piantato i primi semi della Rivoluzione. La notizia è arrivata fra queste case coloratissime, purtroppo la gente non riesce a trovare il Gramna per leggerne i dettagli e ognuno aggiunge qualcosa di vero o di sentito dire. Iniziano ad alimentarsi le aspettative dei cubani:"gli americani, gli americani", ripetono a catena per strada, questa volta non con preoccupazione, sui volti neri degli orientali c'è la la gioia di poter abbracciare fraternamente un vecchio nemico con tutto il suo carico di cambiamento. Da Holguin arriverà nel pomeriggio l'edizione speciale del Gramna, così mi dice uno strillone. Nell'attesa scelgo di visitare il luogo dove tutto ebbe inizio, dove la Rivoluzione iniziò a formarsi, la caserma del Moncada. Oggi è un museo affollato da piccoli studenti, il tassista che mi accompagna si avvicina al libro dei visitatori, scrive qualcosa, sono incuriosito, cerco di decifrare la sua calligrafia, ha scritto: "18 dicembre 2014: ieri, 17/12/2014 è iniziata una nuova storia. E io sono qui, dove tutto ebbe inizio, a testimoniarlo". Non ho potuto resistere, ho aggiunto anche la mia firma.

Gianni Torres

________________________________________________________________

- 6 Dicembre, proizione di UNIQUE a Lecce

                                         "SALENTO LGBT FILM FESTIVAL"
 presso le Manifatture Knos h.19.30
 



- 6 Dicembre:
 proiezione di UNIQUE a Benevento, Cine Teatro San Marco h. 22,

 Festival Wonder il mondo reale festival del documentario
 episodio IL CORRIDORE (prof. Domenico Di Ceglie, psichiatra infantile)
Londra episodio LA METARIVOLUZIONARIA (Mariela Castro) Cuba

________________________________________________________________

- Novembre: Il documentario corto "la casa dell'orologio"
è da oggi in distribuzione con l'app. ANCHE CINEMA, la prima
app. italiana per distribuzione di cortometraggi
(da scaricare gratis sugli store play, android, etc.).
 "La casa dell'orologio" è scritto e diretto da Gianni Torres,
 musiche di Cristiana Pegoraro.

Scarica "la casa dell'orologio" al costo di € 0,89.
"la Casa dell'Orologio" è stato inserito dal Centro Nazionale
Cortometraggi nella guida "I grandi corti d'autore del 2012".

Scritto e diretto
da Gianni Torres
Musiche di
Cristiana Pegoraro
Prodotto
da Altre Produzioni

Genere:
documentario
Durata: 20'
Formato: HD
Distribuzione: Anche Cinema
Disponibile con sottotitoli in:
ITALIANO/FRANCESE/INGLESE
Hanno collaborato: Michele Roppo,
Antonella Sibilia.

Sinossi breve: in una piccola cittadina pugliese
una donna vive in una casa che ha all'interno
l'ingranaggio di un orologio pubblico.
Unico caso in Europa.  Il Comune è tenuto
a pagare la donna per dare la corda
quotidianamente all'orologio pubblico,
 ma un giorno accade che
il Comune non paga la donna,
e lei si mette in sciopero fermando il tempo.
La controversia si risolve,
ma accade qualcosa di grottesco....


________________________________________________________________


- 24 Novembre: proiezione di UNIQUE al cinema Edison
per "Questioni di Genere" a Parma
. h. 22

-  dicembre 2014: proiezione di UNIQUE a Cuba

 - 6 dicembre: Unique in proiezione a LECCE
                        Manifatture Knos h. 19.30
interverranno: Lara Castrignanò (associazione Assay)
Gianni Torres, regista del documentario
Emily De Salve, protagonista del 1° episodio del film intitolato "La cantantessa"

- 6 dicembre: Unique a Benevento ,
Cine Teatro San Marco h. 22,
Festival Wonder il mondo reale festival del documentario

- 24 Novembre: Unique in proiezione a Parma
Cinema Edison, h. 21.15. Ingresso € 5.00
rassegna stampa:
OGGI PARMA
anomalia parma
solares on line
NOW EVENTS
NON SOLO EVENTI PARMA
QUESTIONE DI GENERE blog
________________________________________________________________

- 20 Novembre, h. 20. Cineporto Lecce: proiezione
del corto documentario "LA CASA DELL'OROLOGIO"
________________________________________________________________

- 19 Ottobre,  Castro (Lecce):
Proiezione del documentario
"Mimmo, Mimino e Mimì, ossia Domenico Modugno"
scritto da Gianni Torres,
Regia Michele Roppo-Antonella Sibilia,
musiche di Bungaro-Michele Ascolese,
animazione Giuseppe Laselva.
Prodotto da APULIA FILM COMMISSION

---------------------------------------------------------------------------------------
 

- sabato 6 settembre 2014 ROMA:
Il documentario UNIQUE
in programmazione a ROMA
Parco del Ninfeo (Eur)h. 20.30.
Interviene
con il direttore G.A.Nazzaro e V.Luxuria, Gianni Torres
GENDER docufilm FESTIVAL - Gay Village
Evento inserito nel cartellone dell'Estate Romana 2014.

                                                

Nelle foto il pubblico presente durante la proiezione.
Madrine dell'intero evento, Vladimir Luxuria  e  Alessia Marcuzzi .
Foto sopra, Luxuria con la Pascale. 

manifestazione patrocinata dal Comune di Roma ESTATE ROMANA    -

estratto Dal Comunicato stampa Ufficiale:

Dal 4 al 6 settembre arriva la quinta edizione
del Gender Docufilm Festival diretto da Giona A. Nazzaro.
Il GDFF è un appuntamento unico nel suo genere,
 dedicato all'esplorazione dei temi e dei problemi
 legati alla questione dell'identità di genere e che,
 sin dalla sua prima edizione, ha ospitato le opere
dei documentaristi più interessanti e discussi del momento.

__________________________-___________________________
6 agosto 2014, Polignano a mare:
Anche quest'anno Gianni Torres ospite di Meraviglioso Modugno
 che celebra i 20 anni della scomparsa di Mister Volare.
 In scena ci saranno Gino Paoli e Danilo Rea, Malika Ayane,
Marta Sui Tubi, Diodato, Rocco Hunt e Renzo Rubino.
Direzione artistica di Maria Cristina Zoppa, Luca Modugno,
Stefano Senardi. Fra gli ospiti Franco Migliacci,
Gianni Torres, Rudi Assuntino, Mimmo Carta,
 la famiglia Pazzaglia.
Premio Città di Polignano a Luca Bianchini.
In foto:
Maria Cristina Zoppa, Erica Mou, Franco Migliacci,
Gianni Torres
(foto La Repubblica di Melania Stricchiolo)
(foto Alessandro Spinozza,  Nicola Teofilo)


ANSA 
RAI 1 TG1
Rai News 24
Rai 3 TG3
TG4 Mediaset
IL MATTINO
Meridiana Notizie
il fogliettone
radio made in italy
musical news
la vipera
canale 7
Polignano web
Resto al sud
La Repubblica/Spettacoli
Tutto per lei
Velvet Music
all musicitalia
SIAE
gianni torres intervistato da radio colonia

______________________________________________________________
 

8 giugno 2014 : articolo su Corriere del Mezzogiorno


riferito al film in post produzione FRANKIE FACCIATOSTA
 girato in USA e Italia con Frank Gigante, John Turturro,
Joe Mantegna, Aida Turtutto, Frank Stallone,
 Francesco Stallone, Anna Maria Barbera,
Vincent Guastaferro, Franco Nero, ed altri.

NELLE FOTO:
Frank Gigante, Gianni Torres, Aida Turturro
 (selfie a Venezia)
Aida Turturro, Gianni Torres
(compleanno) 
Francesco Stallone

(morto nel 2011, padre di Sylvester e Frank)
 e sua sorella.

Marc van Put (opertatore),
Frank Gigante,
Fico (pugile),il contractor Umberto
Cupertino,

in un'immagine tratta dal film jOHN TURTURRO
Gianni Torres (Central Park, NYC) -       
 FRANCO NERO            
Frank Stallone                

Joe Mantegna, Frank Gigante, Vincent Guastaferro
                                               
________________________________________________________________

________________________________________________________________

8.6.14 RAI 1
Intervistato Gianni Torres dal presentatore televisivo Gianni Ippoliti.   In studio condurce Giletti. Tra gli ospiti Franco Migliacci, Enrica Bonaccorti,
 Mario Luzzatto Fegis, Lino Banfi, Massimo Ranieri, Emma, Toto Cutugno, Gigi Proietti, ecc   In onda su Rai 1 alle ore 14. La Trasmissione è "Penso Che Un sogno Così ..." in replica.
________________________________________________________________ 
- 06.05.2014 h. 16 UNIQUE in proiezione a Napoli

Divergenti Speciale Festival - Institut Francais via F.Crispi, 86

-  Arcigay napoli

-  Napoli click

- SITO UFFICIALE COMUNE DI NAPOLI 

La Repubblica
Napoli 28.5.14

La Gazzetta del
 Mezzogiorno 5.6.14

- ALTRE NOTIZIE SU UNIQUE su:
uniquedocfilm.com / press

________________________________________________________________

-23.5.14 Unique al Divergenti Festival,
Cinema Lumière di Bologna h. 22.30

Con piccola esibizione per Emily De Salve (il 22.5.14), 
coprotagonista del documentario

GIORNALE DI SICILIA (20.5.14)

VANITY FAIR

VOGUE

REPUBBLICA

BOLOGNA CULT

AgoraVox

RADIO CITTA 'FUJIKO

IL MANIFESTO

RADIO KAIROS

Gianni Torres (a sx) con Luki Massa
( Direttrice artistica del Festival Divergenti, Bologna)

_______________________________________ ___
 

- 19.5.14 UNIQUE IN PROIEZIONE A PALERMO

LUNEDI 19 MAGGIO, ORE 21 PRESSO LA SALA DE SETA-
Cantieri Culturali della Zisa di Palermo, PROIEZIONE DI UNIQUE,
 AL TERMINE INCONTRO-Dibattito BREVE CON IL PUBBLICO

ARTICOLO 3 ARCI PALERMO

SCOOPSQUARE

Balarm Palermo 19.5.14

Giornale di Sicilia (19.5.14)

___________________________________________

-4.5.14 -  UNIQUE AL TORINO GLBT FESTIVAL 2014

                     FORUM: domenica 4 maggio 2014 - multisala massimo 3
                       ore 20.45
 


in programmazione nella sezione non COMPETITIVA FORUM,
4 maggio alla Multisala Massimo 3 ore 20.45 :  Leggi

________________________________________________________________

- Rassegna stampa Parziale dell'anteprima Mondiale
del documentario UNIQUE al Bif&st edizione 2014 (www.bifest.it).
 

Ci sono stati diversi eventi di presentazione legati
all'Anteprima Mondiale del documentario Unique:

- 2.4.14 Audizione Commissione Diritti Umani,
Camera dei Deputati, Roma . 

In piedi il vicepresidente Commissione Esteri Emanuele Scagliusi.
Seduta Mariela Castro.
E' intervenuto nell'Audizione anche Gianni Torres

 inoltre,

Visita di Mariela Castro al Senato  (2.4.14)

GRANMA Internazionale

- 3.4.14  . Bari.  Visita Istituzionale della Delegazione
 Cubana composta da Mariela Castro,
 l'ambasciatrice di Cuba a Roma Milagros Carina Soto Aguero .
Li accompagnava Gianni Torres:

h. 11.30 Prefetto di Bari, Antonio Nunziante

- 3.4.14 . ore 12.30 Bari  Sindaco di Bari, Michele Emiliano

- 4.4.14 h. 15 Bari.  Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

- 4.4.14 h. 16 Bari.  Università di Bari, incontro con il Pubblico
 

Università di Bari con Mariela Castro,
Nichi Vendola (Pres. Regione Puglia),

Silvia Godelli (Ass. Cultura, Turismo e Mediterraneo Regione Puglia)

Alessandro Taurino (prof. Psicologia Clinica)

Luigi Pannarale (Prof. Sociologia del Diritto)

Gianni Torres (a dx)

- 5.4.14  h. 13 Bari.  Teatro Margherita (Bifest 2014) 

Conferenza Stampa e incontro con il pubblico con Gianni Torres,
Mariela Castro, Silvia Godelli (assessore regionale), Emily De Salve

2.4.14 Foto ricordo: Roma,  Parlamento Italiano

Audizione di Mariela Castro e Gianni Torres

Affari Esteri, Commissione Diritti Umani della Camera dei Deputati

Nell'ordine da sx, Paolo Titolo, on. Emanuele Scagliusi,

Mariela Castro, Console Roger G.Lopez, Gianni Torres


4.5.14
ANTEPRIMA MONDIALE DEL FILM DOCUMENTARIO UNIQUE
BIF&ST 2014 - Bari

SEZIONE EVENTO SPECIALE

h.18.30 MULTISALA GALLERIA SALA 6 - Ingresso gratuito 

ANSA/ Gay: Mariela Castro, sessualità parola che fa paura. Figlia di Raul, per cambiare "educazione e volontà politica"

ROMA
(ANSA) - ROMA, 2 APR - 'Sessualità' è una parola che spaventa molta gente. Ma la conoscenza, la formazione e l'educazione ostacolano la discriminazione. Tuttavia, per ottenere un vero e proprio cambiamento in un paese, è importante la volontà politica. Così Mariela Castro (figlia del presidente cubano Raul), attivista per i diritti dei gay, in audizione alla Camera dei Deputati a Roma sui temi dei diritti lgbt, ha spiegato la condizione degli omosessuali e trans a Cuba e il lavoro che sta svolgendo per la loro integrazione sociale, in un paese dal passato fortemente machista.
Castro ha parlato di rivoluzione nella rivoluzione, riferendosi al processo culturale iniziato decenni fa e che già negli anni '50 vedeva il raggiungimento di alcuni importanti obiettivi per la parità dei diritti delle donne. Un elemento importante in questo processo è l'educazione alla sessualità.
"Noi miriamo ad educare le persone in modo che non si assoggettino al controllo delle istituzioni o di altre persone - ha spiegato Mariela (nipote di Fidel), riferendosi al lavoro che sta svolgendo insieme alle organizzazioni per i diritti di cui fa parte -. E siamo contrari a discriminazioni e violenza. A Cuba sin dalla scuola si porta avanti un lavoro di educazione alla sessualità e di rispetto per gli orientamenti sessuali e le identità di genere, contro le discriminazioni e gli atti di violenza".
Mariela Castro è riuscita ad avviare a Cuba una vera e propria rivoluzione culturale nella rivoluzione, una battaglia contro una cultura patriarcale e omofoba, per affermare i diritti delle persone Lgbt, favorendo l'abrogazione di leggi omofobe e la collaborazione tra ministeri al fine di modificare e aprire la cultura cubana sui gay. Ma per realizzare veramente quella rivoluzione nella rivoluzione, secondo Mariela "è importante la volontà politica".
Anche il sistema economico di un paese influisce sui suoi cambiamenti culturali, così come influisce l'economia globale.
"A Cuba si sta lavorando per una nuova economia, per garantire a tutti il benessere sociale che il modello di transizione socialista ha portato, e che non è ancora completo. Ci stiamo lavorando", ha concluso Mariela. (ANSA).

BARI
(ANSA) - BARI, 3 APR - BARI - Aula Moro dell'Università - ore 16:00 Anteprima mondiale del documentario Unique di Gianni Torres, inserito nel cartellone del Bifest con madrina la nipote di Fidel Castro, Mariela Castro, figlia del presidente di Cuba Raul e della scomparsa Vilma Espin, femminista e rivoluzionaria. All'incontro partecipano il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e l'assessore regionale alla Cultura, Silvia Godelli.

Diritti umani: Valentini (Pd) liberare i tre detenuti cubani
Incontro con Mariela, la figlia di Raul Castro
(ANSA) - ROMA, 2 APR - "E' un grande onore ricevere Mariela Castro, figlia di Raul Castro. L'incontro è stato molto importante perché Mariela ci ha ringraziato per quello che stiamo facendo per liberare i tre detenuti nelle prigioni degli Stati uniti. Noi le abbiamo assicurato che continueremo ad andare avanti". Lo afferma Daniela Valentini, senatrice del Pd, che questa mattina insieme ai senatori Luigi Manconi e Silvana Amati ha incontrato la figlia di Raul Castro e il primo consigliere all'Ambasciata di Cuba Roger Lopez Garcia. "Nei prossimi mesi - continua - andremo in America per incontrare i democratici americani. Ma in quell'occasione, se sarà possibile, vorremmo fare visita anche ai tre detenuti cubani per testimoniare loro tutta la nostra vicinanza e il nostro appoggio. La vicenda dei cittadini cubani attiene al rispetto dei diritti umani, senza il quale viene meno un sacrosanto principio di civiltà. Speriamo che il presidente Obama, al quale abbiamo scritto la scorsa settimana, voglia ascoltarci dandoci un segnale in tal senso e che i tre detenuti possano tornare al più presto dalle loro famiglie" Mariela Castro è in Italia per presentare i documentario Unique di Gianni Torres. (ANSA).

ANSA-BOX/ Cinema: al Bif&st 'Unique', documentario su vite gay
Film di Gianni Torres parla di 'verità negate'
BARI
(di Vincenzo Chiumarulo) (ANSA) - BARI, 4 APR - Cinque vite che appartengono a un mondo di cui è spesso "vietato parlare", l'omosessualità, raccontate nella forma del documentario con una narrazione in grado di restituire la realtà anche quando questa supera la fantasia. Parla di "verità negate" 'Unique', il lavoro che il regista Gianni Torres ha presentato questo pomeriggio a Bari, alla presenza del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e della nipote di Fidel Castro, Mariela, attivista per la difesa dei diritti di gay e transgender.
E' proprio la sua esperienza di ''metarivoluzionaria'' una delle storie di cui si occupa Torres che ha "visto una Cuba completamente diversa da quella che ci raccontano: ho conosciuto una nuova generazione - ha detto - che non vede nell'omosessualità un problema". Mentre girava, poi, ha incontrato Mariela secondo la quale "le pessime condizioni di vita delle diverse identità di genere nel mondo, sono dovute alla imposizione da parte dell'Europa del modello del 'binarismo' di genere, che lascia fuori tutte le identità che non si riconoscono in quella maschile e femminile".
Nel documentario si racconta la vita del baritono transgender Emily De Salve, che vive da donna e canta con voce da uomo; ma anche delle prime assistenti di volo trans, di una compagnia aerea tailandese. E ancora, dello psichiatra pugliese emigrato a Londra, pioniere degli studi sui minori transgender; e del chirurgo che in quattro ore modifica viso, seno e organi genitali. Con il suo documentario, Torres ha "fatto un salto in un mondo che arricchisce l'anima e ti fa essere più vicino agli esseri umani", perché "'Unique' guarda alla globalizzazione con la speranza che una coscienza collettiva possa portare tutti a considerare normale l'approccio alle diverse identità di genere e differenti orientamenti sessuali".
Un percorso che, per Vendola, "viene impedito da chi ci induce a considerare la diversità una minaccia: ma - ha concluso - la normalità è soltanto una dittatura della statistica".

Cinema: Bif&st; Mariela Castro,ovunque condizione gay pessima
Figlia Raul, 'Ci sono troppi pregiudizi e interessi di potere'
BARI
(ANSA) - BARI, 4 APR - Per l'attivista Mariela Castro, nipote di Fidel e figlia del presidente cubano Raul, impegnata a Cuba per la difesa delle diversità di genere, "nel mondo la condizione di gay e transgender è pessima perché ci sono troppi pregiudizi, troppi interessi di potere, che mettono in difficoltà le vite delle diversità di genere".
Conversando con l'ANSA a Bari, a margine della presentazione in anteprima mondiale del documentario 'Unique', inserito nel cartellone del Bif&st, Mariela Castro ha spiegato che "c'è un modello di pensiero che ha imposto l'Europa occidentale nel mondo, che è il modello binario, il binarismo di genere che lascia fuori tutte le identità che non si riconoscono in quella maschile e femminile, così come è stato imposto". Quanto al documentario, in cui il regista Gianni Torres racconta cinque storie sulle diversità di genere, tra cui l'impegno della Castro, l'attivista cubana ha rilevato che si tratta di un lavoro "fatto molto bene, professionalmente ed esteticamente, che può aiutare a riflettere sulle tante cose che devono cambiare in questo mondo, per arrivare a conquistare i pieni diritti delle persone".
Sulla condizione di gay e transgender in Italia, Castro ha sottolineato che qui "c'è gente meravigliosa ma manca la volontà politica per cambiare certe cose". (ANSA).

Presentazione del documentario UNIQUE

- 4 APRILE 2014 : h. 16 Università di Bari,
aula A. Moro, Facoltà di Giurisprudenza

Incontro con Mariela Castro, Nichi Vendola (Presidente Regione Puglia),
Silvia Godelli (Assessore alla Cultura, Turismo
e Mediterraneo Regione Puglia), Antonio Uricchio
(Rettore Università di Bari), Gianni Torres
(Regista del documentario presentato UNIQUE
 in Anteprima Mondiale al Bif&st 2014 ),
Luigi Pannarale (Ordinario di Sociologia del Diritto,
Università di Bari), Alessandro Taurino
(Ricercatore di Psicologia Clinica, Università di Bari). 

Oltreradio (Intervista M.Castro)  (27.4.14)
 
Noi Donne, intervista a Mariela Castro (2.4.14)
 

- 15 febbraio 2014 : 

Pubblicato su " TUTTO DIGITALE "
(bimestrale  Foto, Video, Editing, 3D, HD Home Theater)

un articolo sul documentario UNIQUE .
Nell'articolo, essendo TUTTO DIGITALE
 prettamente settoriale, si parla di tecnica di ripresa
 e strumentazione tecnica utilizzata.
 



- 10 Febbraio 2014 . Pubblicata on line la clip  del documentario
 UNIQUE su alcuni dei personaggi coinvolti.

- 4 febbraio 2014 : Pubblicato backstage nr. 4 del film documentario
 "UNIQUE" con il dr. Domenico Di Ceglie
che parla della nascita del termine "Identità di Genere"

- 24 gennaio 2014 : Pubblicato backstage nr. 3 del film documentario
 "UNIQUE" con Mariela Castro,  che parla film cult 
"Fragola e Cioccolato" uscito nel 1994.

- 19 gennaio 2014 : Pubblicato un nuovo backstage del film
documentario "Unique". Emily a lezione.

    ____________________________________________________________

- 12 gennaio 2014 

Pubblicata la notizia sel piccolo documentario...ora in distribuzione sull'app.
ANCHECINEMA.
 "La Casa dell'Orologio" (2012). 

    ALCUNI CONTRIBUTI informativi

           sul corto "La Casa dell'Orologio":
       - PUBBLICAZIONE su
        FAXSETTIMANALE
 

- Pubblicata la scheda del documentario dal Centro Nazionale cortometraggi e dal Musel del Cinema di Torino avendolo inserito nella collana " I GRANDI CORTI D'AUTORE" 2012.

   - Pubblicato collegamento
sulla presentazione ufficiale
  al Festival di Clermont Ferrand
  - Pubblicato il link sulla
 partecipazione al  SUDESTIVAL2013

-  GENNAIO 2014 :

Altre Produzioni annuncia  che è visibile sull'app
on line ANCHE CINEMA, prima application
italiana per la distribuzione di cortometraggii,
il corto "LA CASA DELL'OROLOGIO"
inserito tra " I grandi corti d'autore del 2012 " 
dal  Centro Nazionale Cortometraggi,
dal Museo Nazionale del Cinema e AIACE. 
  Documentario presentato in Francia e
Italia in diversi Contesti Cinematografici.

Scritto e Diretto da Gianni Torres . Musiche di Cristiana Pegoraro

Genere: Film documentario.

Durata 20 '

Formato di Ripresa: HDV
costo app. ANCHE CINEMA su android, iphone, etc.  €.0,89

                                                   

                                                       2014

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

- 27 NOVEMBRE 2013:

Settimana della Cultura Italiana a Cuba                                                    

La Settimana della Cultura Italiana
 quest'anno è dedicata a Giuseppe Verdi e
Italo Calvino. Viene organizzata a
La Havana dall'Ambasciata d'Italia,
in collaborazione con il Ministero della
Cultura cubano, la Oficina del Historiador
della Città dell'Avana , dal Comitato cubano della Società Dante Alighieri.
Rappresenta senz' altro il principale evento a Cuba legato alla cultura italiana
 nonche l' appuntamento culturale più importante fra quelli organizzati dalle
 rappresentanze straniere nella capitale cubana. 

TEATRO MUSEO NAZIONALE  DELLE BELLE ARTI - La Havana (Cuba)

 Il Progetto documentario UNIQUE, Cuba e Transgenderismo nell'infanzia . 

Incontro con  Gianni Torres, Mariela Castro,
Isabel Moya  ( Federación de Mujeres Cubanas)  ,
Vivien Martinez, Lazaro Coteron.  Moderatrice Emanuela Fusaro . 
Si affronterà in una tavola rotonda  il tema:
 " La no discriminaciòn de la orientación sexual "
In collaborazione con il CENESEX.
 Nella stessa giornata "Lettura d'autore"
di e con  Alina Narciso  ( http://www.alinanarciso.it  )

Mariela Castro

Isabel Moya (FMC)  

Museo Nacional de Bellas Artes (La Habana)               Isabel Moya (FMC)                                       _____________________________________________________________

- 11 Novembre 2013 : 

Pubblicato su Corriere del Mezzogiorno il video  del backstage
 del documentario UNIQUE. 

Episodio "La Cantantessa" con Emily De Salve che prova la voce prima
delle riprese al Teatro Paisiello di Lecce. Emily De Salve è la prima
cantante transessuale a cantare regolarmente nelle Chiese Cattoliche,
 è la prima transessuale cantante lirica baritonale al mondo, è la prima
transessuale ad essere ammessa in un conservatorio musicale pubblico
ed essersi diplomata a pieni voti.

______________________________________________________________
 

- 6  Novembre 2013 : 

  RECENSIONE statunitense sul documentario

 " LE MAMME DI SAN VITO "(2010) di G. Torres

Publications

Film review: Gianni Torres, Le mamme di San Vito, Italy 2010, Associazione Culturale Altre Produzione, The Italian American Review, Volume 3, Number 2, Summer 2013

Pubblicata su  American Review italiana   di David Aliano

--------------------------------------------------------------------------------------------------------